Regione Veneto

Incontro "Una vita per il nuoto, il nuoto per una vita"

Pubblicato il 15 gennaio 2020 • Biblioteca Via S. Bernardino, 12, 36075 Montecchio Maggiore-Alte Ceccato VI, Italia

Il nuoto è l'unico sport che l'atleta paralimpico può praticare senza l'aiuto di alcun ausilio. In particolare il nuoto in acque libere è in grado di dare grandissime soddisfazioni e di regalaregioia ed emozioni uniche. Le traversate sono una lotta contro
sé stessi, un attento esercizio di controllo dei propri atteggiamenti negativi e uno sforzo continuo di superamento dei propri limiti verso il raggiungimento della meta.

Enrico Giacomin è un atleta paralimpico di Dueville. A 23 anni rimane vittima di un incidente a causa del quale perde l'uso delle gambe.Oggi ha 51 anni e compie traversate in mare. Solo per fare qualche esempio, ha sfidato la Manica, lo Stretto di Gibilterra, e lo scorso settembre Pirano-Grado (23 chilometri in otto ore).
Lo scorso luglio ha vinto l'argento nei 50 stile libero agli European Masters Games di Torino.
Sogna di creare una squadra di nuoto per disabili fisici a Vicenza.

locandina
Allegato 1.79 MB formato pdf
Scarica