Regione Veneto

Stagione teatrale estiva al Castello di Romeo

Pubblicato il 26 giugno 2020 • Cultura , Teatro Via Castelli 4 Martiri, 36075 Montecchio Maggiore-Alte Ceccato VI, Italia

La Stagione Teatrale Estiva in collaborazione con il Circuito Regionale Teatrale ARTEVEN – Regione del Veneto, recupera nello scenario all’aperto del Castello di Romeo quattro spettacoli teatrali di livello nazionale, previsti nello scorso inverno al Teatro Sant’Antonio e sospesi per la pandemia. In doppia replica per gli abbonati e per chi vorrà gustare grande teatro, calcheranno il palcoscenico del castello Angela Finocchiaro, Giobbe Covatta, Sebastiano Somma e Stivalaccio Teatro.


Lunedì 6 e martedì 7 LUGLIO, h 21.15, Castello di Romeo
ANGELA FINOCCHIARO - BESTIA CHE SEI
Reading a due voci di Stefano Benni, con Angela Finocchiaro e Daniele Trambusti

Stefano Benni e Angela Finocchiaro hanno spesso incrociato le loro vite professionali nell’arco degli ultimi venti anni. Come scrittore Benni ha realizzato testi teatrali che sono diventati classici della drammaturgia contemporanea e che l’attrice milanese ha portato in tournée per molti anni. Da La Misteriosa scomparsa di W, proseguendo con Pinocchia e Benneide fino ad arrivare a Mai più soli. In Bestia che sei i protagonisti che incontriamo scaturiscono uno dopo l’altro con spontanea naturalezza dall’immaginazione dello scrittore bolognese e danno vita ad una sfilata di caratteri surreali e grotteschi, a volte molto reali e altre volte decisamente fantastici, a volte teneri e a volte crudeli, ma soprattutto creature ambigue, che ci ricordano che l’homo sapiens è la bestia più ridicola e feroce del cosmo.


Martedì 14 e mercoledì 15 LUGLIO, h 21.15, Castello di Romeo
GIOBBE COVATTA - LA DIVINA COMMEDIOLA
reading e commento de l'Inferno tratto dalla Divina Commedia di Ciro Alighieri

Tanti illustri personaggi hanno letto e commentato la Divina Commedia del grande Dante Alighieri. Giobbe Covatta ha reperito in una discarica il manoscritto di una versione “apocrifa” dell’Inferno, scritta da tal Ciro Alighieri.  Dopo un attento lavoro di ripristino può finalmente leggerci questo lavoro, che ha senz'altro affinità ma anche macroscopiche differenze con l'opera dantesca. L'idioma non è derivato dal volgare toscano ma più affine alla poesia napoletana. Si nota poi come il poeta abbia immaginato l'inferno come luogo di eterna detenzione non per i peccatori ma per le loro vittime: i bambini ovvero i più deboli,  che non hanno ancora cognizione dei loro diritti e possibilità di difendersi. I contenuti ed il commento di questa personale versione di Covatta sono spassosi e divertenti.


Lunedì 3 e martedì 4 AGOSTO,  h 21.15, Castello di Romeo
SEBASTIANO SOMMA - LUCIO INCONTRA LUCIO
scritto da Liberato Santarpino, regia di Sebastiano Somma

Lucio incontra Lucio mette in scena un’originale lettura della vita di coloro che hanno scritto uno dei capitoli più belli della storia cantautorale italiana: Lucio Dalla e Lucio Battisti. Accomunati dalla stessa passione per la musica e nati a distanza di dodici ore - 4 marzo 1943 Lucio Dalla e 5 marzo 1943 Lucio Battisti - i due sono in realtà molto diversi, ma l’estro del primo e l’introspezione del secondo si fondono nell’esigenza di sperimentare nuove strutture musicali. Nei primi anni ottanta si fece avanti il progetto di una tournèe e di un successivo disco insieme, ma Battisti, ormai propenso a sparire dalle scene, rifiutò l’invito. Lucio incontra Lucio prova a figurare quell’incontro artistico mai avvenuto, raccontandolo attraverso le loro canzoni.


Martedì 25 e mercoledì 26 AGOSTO, h 21.15, Castello di Romeo
STIVALACCIO TEATRO - ARLECCHINO FURIOSO
canovaccio a cura di Giorgio Sangati, Sara Allevi, Anna de Franceschi, Michele Mori, Marco Zoppello
con Sara Allevi, Anna De Franceschi, Michele Mori, Marco Zoppello
musiche eseguite dal vivo alla fisarmonica da Veronica Canale
regia di Marco Zoppello

L’Amore, quello con la “A” maiuscola, è il motore di un originale canovaccio costruito secondo i canoni classici della Commedia dell’Arte, con la maschera simbolo del teatro italiano ad animare uno spumeggiante spettacolo: un Amore ostacolato, invocato, cercato, nascosto e rivelato, ma soprattutto universale e capace di travalicare i confini del mondo. Isabella e Leandro, giovane coppia costretta dalla sorte a dividersi, si ritrovano dieci anni dopo a Venezia pronti a cercarsi e innamorarsi nuovamente. Allo stesso tempo il geloso Arlecchino corteggia la servetta Romanella, pronto ad infuriarsi al primo sospetto di infedeltà. Chissà se alla fine l’amore trionferà tra i quattro protagonisti?

BIGLIETTI
Intero € 18,00 – Ridotto (under 30 e over 60) € 15,00. POSTI LIMITATI – PREVENDITA OBBLIGATORIA.

Prevendita biglietti presso Ufficio Cultura e online su www.arteven.it - www.vivaticket.it e nei punti vendita del circuito vivaticket by Best Union.
Sbigliettamento al Castello di Romeo dalle ore 20.00 nel giorno di spettacolo (Tel. 0444 492259).

INFO
Ufficio Cultura 0444 705768 / 705769 - cultura@comune.montecchio-maggiore.vi.it

NOTE IMPORTANTI
L’emergenza sanitaria da Covid-19 e le conseguenti misure per il contenimento del contagio, vigenti ancora al momento della programmazione di tutti gli eventi contenuti in questa guida, costringono gli organizzatori ad applicare  alcune restrizioni. Si tratta di piccoli disagi per il pubblico, finalizzati a salvaguardare al meglio la salute di ognuno per vivere con la massima serenità possibile i momenti di svago e intrattenimento che Montecchio Maggiore propone anche nell’Estate 2020.
In particolare, le regole di base che il pubblico sarà invitato a seguire salvo diverse disposizioni che dovessero nel frattempo intervenire, saranno:

1) mantenere il distanziamento interpersonale nelle aree adibite agli spettacoli
2) curare la pulizia delle mani con l’uso dei gel igienizzanti messi a disposizione dagli organizzatori
3) indossare la mascherina secondo le modalità indicate agli ingressi delle aree di spettacolo
4) presentarsi ai singoli eventi con il MODELLO EMERGENZA COVID già compilato e firmato contenente i propri dati e i contatti personali, scaricabile dal sito www.comune.montecchio-maggiore.vi.it o a disposizione in forma cartacea presso l’Ufficio Cultura del Comune
5) tenere un atteggiamento collaborativo con il personale dell’organizzazione


Tutti gli eventuali cambiamenti nella programmazione che si dovessero verificare per motivi organizzativi e per cause di forza maggiore saranno comunicati a mezzo stampa, nei siti web istituzionali e tramite social network.

In caso di annullamento per maltempo o per altre cause di forza maggiore, gli eventi non saranno spostati in teatro e non saranno recuperati in altra data.

GLI AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE SARANNO DATI SULLA PAGINA FACEBOOK Montecchio Maggiore eventi.

LOCANDINA

Allegato 15.91 MB formato pdf
Scarica

Modello autocertificazione anti covid

Allegato 332.00 KB formato doc
Scarica