Regione Veneto

Sospensione dell'attività ambulatoriale a San'Urbano

Pubblicato il 13 novembre 2020 • Salute 36075 Sant'Urbano VI, Italia

Le dott.sse Emanuela Bertagna e Marina Scrigner e il dott. Giovanni Gugole hanno comunicato al Comune la sospensione della loro attività nell’ambulatorio sito in piazza a Sant’Urbano “perché gli accessi dei pazienti – si legge nella comunicazione – non sono controllati, come invece avviene nei centri medici in cui operano i medici che venivano a Sant’Urbano”.

La sospensione scatterà dal 16 novembre fino a fine emergenza. I medici – spiega la lettera – “continueranno ad essere a disposizione di tutti i loro pazienti presso le rispettive Medicine di Gruppo, con le regole note a tutti i pazienti”.

“Ho contattato i medici per sincerarmi sui motivi della sospensione – spiega il sindaco Gianfranco Trapula – e mi hanno riferito che la pressione cui sono in questi giorni sottoposti a causa del coronavirus e la mancanza di un adeguato servizio di segreteria non permette loro di garantire la sicurezza anche nell’ambulatorio decentrato di Sant’Urbano, soprattutto per quel che riguarda il controllo contro gli assembramenti all’ingresso. Ho espresso loro la preoccupazione per la sospensione di un servizio comunque importante, con l’auspicio che possa essere ripreso al più presto”.