Regione Veneto

Contributo regionale "BUONO LIBRI E CONTENUTI DIDATTICI ALTERNATIVI"

Ultima modifica 7 ottobre 2020

FORNITURA LIBRI DI TESTO E DOTAZIONI TECNOLOGICHE
Contributo per le spese relative all’acquisto di: libri di testo, contenuti didattici alternativi indicati dalle Scuole nell’ambito dei programmi di studio da svolgere presso le medesime, dotazioni tecnologiche fino ad un massimo di 200,00 Euro (p.c, tablet, lettori di libri digitali non telefoni cellulari). Sono esclusi i dizionari, gli strumenti musicali ed il materiale didattico.

BENEFICIARI
Famiglie degli alunni residenti nella Regione Veneto, che frequentano nell’anno scolastico-formativo 2020/2021:
a) le istituzioni scolastiche secondarie di 1° e di 2° grado, statali, paritarie, non paritarie incluse nell'albo regionale delle scuole non paritarie;
b) le istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto.

LIMITI di REDDITO e di SPESA – I.S.E.E.
1^ fascia I.S.E.E. da Euro 0,00 a Euro 10.632,94 : compatibilmente con le risorse disponibili, il contributo è diretto alla copertura del 100% della spesa per l'acquisto dei libri;
2^ fascia I.S.E.E. da Euro 10.632,95 ad Euro 18.000,00: in base alla proporzione tra la spesa complessiva e le risorse disponibili.
CHI CALCOLA L'I.S.E.E.
Lo calcolano gratuitamente i C.A.A.F. abilitati.

COME SI PRESENTA LA DOMANDA
Dal 01/10/2020 al 30/10/2020 (ore 12.00 - termine perentorio) il richiedente:

A) compila via web la domanda di contributo seguendo le istruzioni che troverà nel sito internet  www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb;

Per agevolare le famiglie nella compilazione delle domanda l'ufficio scuola del Comune ha predisposto una breve guida con illustrati i vari passaggi da seguire per effettuare la procedura on line.

File guida
Link per accesso diretto al sito regionale

B) invia al Comune i seguenti documenti:
1.    fotocopia fronte retro del documento di riconoscimento valido del richiedente;
2.    domanda generata dalla pagina WEB regionale, debitamente firmata;
3.    documentazione della spesa sostenuta (scontrini in originale)
4.    fotocopia dell'attestazione ISEE;
5.    fotocopia del proprio titolo di soggiorno valido ed efficace se avente cittadinanza diversa da quella comunitaria
L'invio al Comune dei documenti previsti al punto B) può essere effettuato: per raccomandata (in caso di spedizione tramite raccomandata, anche semplice, farà fede la data del timbro dell’Ufficio postale accettante), per fax, alla PEC del Comune  - montecchiomaggiore.vi@cert.ip-veneto.net -   (si leggano le istruzioni sul sito regionale) o tramite consegna a mano all’ufficio protocollo del comune entro il 30/10/2020 (ore 12.00 - termine perentorio)
Si precisa che il caricamento della domanda nel portale regionale non è sufficiente per la conclusione della procedura. LA DOMANDA VA INFATTI SEMPRE SPEDITA AL COMUNE CON LE MODALITA' SOPRA RIPORTATE.

COSA FARE IN CASO DI DIFFICOLTA’.

Per assistenza nell'inserimento della domanda nel portale web regionale, le famiglie in difficoltà si potranno rivolgere all'UFFICIO SCUOLA del Comune.
Si darà priorità alle famiglie con figli frequentanti le Scuole Secondarie di primo grado (ex medie)..
L'ufficio scuola riceve su appuntamento telefonico prenotato al numero 0444/705717.
La famiglia dovrà presentare tutta la documentazione in fotocopia e gli scontrini in originale da allegare alla domanda. L’ufficio scuola curerà l’istruttoria delle pratiche caricate on line, richiederà eventuali chiarimenti o integrazioni e infine provvederà all’inoltro della domanda alla Regione Veneto tramite il portale regionale.