GIACOMO ZANELLA, UN CONVEGNO PER IL BICENTENARIO IL 20 NOVEMBRE 2021

Pubblicato il 16 novembre 2021 • Comunicati Stampa

In occasione del bicentenario della nascita di Giacomo Zanella, poeta, scrittore e saggista, tra i più rappresentativi della cultura a Vicenza, il Comune di Montecchio Maggiore insieme all’associazione Amici del Museo Zannato organizza per sabato 20 novembre alle 16.30 una conferenza nella sala Civica Corte delle Filande con l’esposizione di documenti zanelliani e reperti fossili.

Intervengono il professor Italo Francesco Baldo, tra i principali esperti e studiosi delle opere di Giacomo Zanella, e il professor Claudio Beschin, consigliere comunale delegato al Museo Zannato. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, obbligo di green pass.

L’evento che si sarebbe dovuto svolgere già lo scorso anno, poi posticipato causa Covid, si focalizzerà sulla figura di Giacomo Zanella come poeta della natura: “Saranno sottolineati infatti in maniera particolare gli aspetti delle sue opere più legati alla natura dal punto di vista scientifico”, spiega Beatrice Andretta, presidente degli Amici del Museo Zannato.

Molteplici i collegamenti con la città e il territorio di Montecchio Maggiore: “Di recente abbiamo ad esempio scoperto che la pietra da fuoco del camino della casa di Zanella a Chiampo viene da Montecchio Maggiore, – spiega Claudio Beschin – mentre abbiamo rinvenuto una documentazione inedita del vecchio Museo Zannato particolarmente interessante perché coglie degli aspetti poco noti dell’animo del poeta. Per finire proprio nel nostro Museo è custodito un busto in gesso appartenente alla collezione del Cavalier Zannato che risale al 1893 ed è stato realizzato a Verona dallo scultore Spazzi, che ha eretto poi il monumento dedicato a Zanella a Vicenza prendendo come base proprio quel bozzetto”.