INVESTIMENTI DA 1,8 MILIONI DI EURO PER LE STRUTTURE SPORTIVE

Pubblicato il 19 ottobre 2021 • Comunicati Stampa

Via libera della Giunta ad una serie di progetti migliorativi: bagni disabili e pista di atletica al Polisportivo, nuovo campo per San Vitale, San Pietro e Alte Calcio

Approvata in Giunta una serie di progetti riguardanti le strutture sportive del territorio di Montecchio Maggiore che saranno inseriti nell’elenco annuale delle opere pubbliche per il 2022 del programma triennale 2022-2024, per un importo complessivo dei lavori che supera il milione e 800 mila euro. “Si tratta di lavori che mirano non solo a migliorare e ristrutturare l’esistente ma anche a creare nuove opportunità per incrementare l’utenza delle nostre strutture sportive, – dice il sindaco Gianfranco Trapulaparliamo di investimenti importanti ben consapevoli di quanta importanza la pratica sportiva rivesta nella crescita e nell’educazione dei nostri giovani”.

Via libera dunque alla fattibilità tecnico-economica per la realizzazione dei bagni per disabili nel palazzetto polisportivo, per una spesa complessiva prevista 150 mila euro, ma anche del rifacimento del campo di calcio San Vitale, realizzato su aree di proprietà della parrocchia e attualmente omologato per il campionato di prima e seconda categoria. Il nuovo progetto, per un importo complessivo dei lavori di 490 mila euro, prevede anche l’allargamento del campo da gioco esistente per renderlo omologabile anche per il campionato d’Eccellenza. 

In arrivo anche: il nuovo campo di allenamento in erba sintetica per il calcio San Pietro all’interno dell’area sportiva in via Circonvallazione, intervento da 500mila euro; e il nuovo campo sintetico di allenamento Alte Calcio in via Tagliamento ad Alte per una spesa di altri 495mila euro, investimento che comprende anche la sostituzione dell’impianto di illuminazione del campo da calcio principale con proiettori a led e delle torri faro.

Infine è stato approvato anche il progetto della ristrutturazione della pista di atletica al Polisportivo, con il risanamento della zona interessata da infiltrazioni di radici che hanno deformato sia il manto superficiale, i profili, e la muretta di recinzione confinante con i campi da tennis. L'intervento prevede la sistemazione con la posa di un nuovo manto costituito da resina poliuretanica e da granuli di gomma color rosso, per una spesa di 230mila euro. La pista usufruirà dell’impianto di illuminazione esistente del campo da calcio e non sarà omologabile per le gare ufficiali.