MUSEO DELLE FORZE ARMATE: LIBRO SUI PIASTRINI DI RICONOSCIMENTO

Pubblicato il 22 novembre 2021 • Comunicati Stampa

PRESENTAZIONE DEL LIBRO DEDICATO AI PIASTRINI DI RICONOSCIMENTO DEI NOSTRI NONNI

Dopo circa due anni il Museo delle Forze Armate 1914-45 torna a proporre delle serate divulgative “in presenza”.

Le serate culturali non sono certo una novità per il Museo che dal 2015 ha organizzato oltre una quarantina di conferenze, seminari e presentazioni di libri.

La nuova presentazione, di un libro fresco di stampa, avverrà sabato 27 novembre 2021 alle 17 nella Sala Civica Corte delle Filande, con il patrocinio del Comune di Montecchio Maggiore.

I due autori e ricercatori storici Riccardo Ravizza e Samuel Rimoldi parleranno dell’inedito tema dei piastrini di riconoscimento italiani impiegati fino alla Seconda Guerra Mondiale, facendo luce su un argomento fino ad oggi trascurato.

L’idea della presentazione di un libro “I piastrini di riconoscimento italiani dal 1892 al 1945” segue la volontà di collegare degli approfondimenti alla mostra “Tra allori e drappi neri” appena inaugurata al Museo.

Se infatti il problema di risalire all’identità dei Caduti ha determinato un altissimo numero di Ignoti tra le perdite della Grande Guerra è spontaneo chiedersi per quali motivi fosse così complicato dare un’identità ad un corpo.

Questa pubblicazione, pur attraversando più di cinquant’anni di Storia di un oggetto minuto ma fondamentale nel corredo del soldato, intende spiegare anche questo: i vantaggi di tali sistemi di identificazione ma anche i limiti, le deficienze, gli sviluppi, ma anche quando, dove e come sono nati.

Il tutto con un testo ben strutturato e graficamente pulito.

Per l’occasione, a precedere la presentazione, il Museo delle Forze Armate 1914-1945 ha previsto una apertura straordinaria nel pomeriggio di sabato 27 novembre dalle ore 14.30 alle ore 16.30 presso la sede in via del Lavoro 66.

Sarà così possibile visionare con visite guidate la mostra “Tra allori e drappi neri” ricca di cimeli di grande importanza storica (nonché di moltissimi piastrini identificativi).

Sia per l’accesso alla Sala Civica che al Museo è obbligatoriamente richiesta la prenotazione e l’esibizione del Green Pass ai seguenti contatti: 340 5978913 – 348 1041417  (anche whatsapp) / museoforzearmate@gmail.com

Questo appuntamento è solo il primo di una serie di incontri che il Museo ha previsto come corollario alla mostra dedicata ai Caduti della Grande Guerra ed al Milite Ignoto.