Nuovo ponte sulla Montorsina, apre al traffico venerdì 13 maggio

Pubblicato il 6 maggio 2022 • Comunicati Stampa

Comunicazione dalla Provincia di Vicenza

Il ponte della Montorsina, a cavallo tra Montorso e Montecchio Maggiore, apre al traffico venerdì 13 maggio. Una buona notizia per l’ovest vicentino, che recupera un’arteria strategica in un momento di particolare stress viario dovuto ai cantieri stradali che interessano l’area.

L’annuncio è del presidente della Provincia di Vicenza Francesco Rucco, che con il consigliere provinciale delegato alla viabilità Davide Faccio, che è anche sindaco di Trissino, ha seguito l’opera dalla progettazione alla realizzazione, gestita dal braccio operativo Vi.Abilità. L’importo dei lavori, a carico della Provincia, è di 1,6 milioni di euro.

Il cantiere è stato aperto nel giugno dello scorso anno con le opere preliminari. A fine luglio è stato demolito il vecchio ponte sul fiume Guà lungo la strada Montorsina, in evidente stato di degrado e con pile di sostegno che rappresentavano un vero e proprio ostacolo al deflusso delle piene. A inizio marzo è stato posato il nuovo ponte, a cui mancavano solo le opere complementari per essere aperto, come la costruzione della soletta del ponte, la posa in opera dei guard-rail, l’allargamento delle due rampe di accesso al nuovo ponte.

Ora l’opera è completa -commenta il presidente Rucco- Abbiamo voluto un ponte moderno e sicuro, che supera i limiti imposti dal precedente, in grado di rispondere al traffico di collegamento tra i Comuni e tra le aree produttive dell’ovest vicentino. La struttura ad arco, senza pile in alveo, dà anche una risposta alle criticità idriche, facilitando il deflusso delle acque. Non per ultimo, affiancata al ponte c’è la pista ciclopedonale, per un attraversamento in sicurezza anche di pedoni e ciclisti.”

Giovedì 12 maggio sono previste le prove di carico, fase finale di controllo prima dell’apertura al traffico. Concretamente, le prove di carico prevedono il posizionamento sul ponte di mezzi pesanti disposti secondo ben precise e progressive configurazioni di carico, in modo da sollecitarlo e analizzarne le reazioni. Ogni dato viene registrato ed elaborato ed è utile per garantire l’apertura in sicurezza.

“E’ un’opera che il territorio aspettava da decenni -sottolinea il consigliere Faccio- siamo riusciti a realizzarla grazie alle risorse messe in campo dalla Provincia e all’impegno costante dei tecnici di Provincia e Vi.Abilità, oltre che delle aziende che hanno lavorato al cantiere. I tempi non sono facili e l’aumento delle materie prime sta bloccando molti cantieri: essere arrivati in fondo è davvero una sfida vinta.”

L’appuntamento è per venerdì 13 maggio, per l’apertura ufficiale.

Il nuovo ponte: dati tecnici

Il nuovo ponte è ad arco con altezza massima di circa 5 metri. E’ in metallo e pesa circa 136 tonnellate. Ha una lunghezza netta di circa 33 metri e larghezza di 13,40 metri. Ospita una carreggiata stradale con due corsie di marcia da 3,25 metri e banchine da un metro, a cui si affiancano una pista ciclabile bidirezionale in sede separata di larghezza pari a 2 metri sul lato di valle e un marciapiede di larghezza 1,5 metri sul lato di monte, separati dalla sede stradale da barriere stradali.