Villa Cordellina ospita la 3^ edizione della "Mostra mercato orchidee botaniche ed ibride"

Pubblicato il 23 giugno 2021 • Cultura

Sabato 26 e domenica 27 giugno 2021, Villa Cordellina Lombardi ospita la terza edizione della “Mostra Mercato Orchidee Botaniche ed Ibride e Piante Particolari”. 
L'evento, organizzato da ATAO – Associazione Triveneta Amatori Orchidee, con il patrocinio della Provincia di Vicenza e del Comune di Montecchio Maggiore che ha contribuito finanziariamente alla realizzazione, vedrà la partecipazione di espositori nazionali e internazionali che presenteranno rare varietà di piante provenienti da tutto il mondo. Durante la mostra mercato, aperta sabato dalle ore 9:00 alle 19:00 e domenica dalle 9:00 alle 18:00, sarà possibile acquistare materiale e accessori per la coltivazione di piante di ogni tipo, oltre a originali e graziose creazioni realizzate a mano. Nel corso della due giorni sarà inoltre attivo un punto “SOS Orchidee” per ricevere consigli utili sui vari metodi di coltivazione e su come far vivere nel tempo queste piante bellissime ma delicate. 
Ospite d’onore di questa edizione 2021 è il Dott. Manfred Speckmaier, Presidente e Giudice dell’Associazione Wiener Orchid Society e direttore del Giardino Botanico dell’Università di Vienna, che sabato, alle ore 15:30, terrà una conferenza per parlare delle varietà di orchidee provenienti da vari Paesi dell’America Latina (per prenotare scrivere a segreteria.atao@gmail.com ).
La mostra, a ingresso libero, verrà inaugurata sabato mattina, alla presenza del Ministro Erika Stefani, dell’Europarlamentare Mara Bizzotto, del Consigliere regionale Milena Cecchetto e del Sindaco di Montecchio Maggiore, Gianfranco Trapula.
Il Primo Cittadino rivolge un ringraziamento particolare «agli organizzatori di ATAO, allo staff di Villa Cordellina e al Gruppo Alpini per la disponibilità e la collaborazione nell’allestimento della mostra mercato. È per noi un piacere tornare ospitare questo evento dedicato alla bellezza della natura, molto apprezzato dagli appassionati di botanica e non solo. Dopo mesi di “buio” anche la  meravigliosa Villa Cordellina può tornare a vivere e ad accogliere visitatori, sempre nel rispetto delle basilari norme di prevenzione».

Scarica la brochure
Allegato formato pdf
Scarica