Regione Veneto

Barriere architettoniche

Ultima modifica 20 dicembre 2019

Riferimenti normativi:

  • Legge 13/89 - Disposizioni per favorire  il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati
  • Legge Regionale 16/2007 -  Disposizioni generali in materia di eliminazione delle barriere architettoniche

Le norme vigenti prevedono l'erogazione di benefici economici per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati e gli interventi finanziari per l'acquisto di ausili e attrezzature. Per barriere architettoniche si intendono gli ostacoli fisici che creano disagio per la mobilità, in particolare per chi, per una qualsiasi causa, ha una capacità motoria ridotta o impedita, in forma permanente o temporanea, che limitano o impediscono la comoda e sicura utilizzazione di spazi, attrezzature o componenti. Si intendono per barriere anche la mancanza di accorgimenti e segnalazioni che permettano l'orientamento e il riconoscimento dei pericoli, in particolare per i non vedenti, per gli ipovedenti e per i sordi.

Destinatari
Possono beneficiare delle agevolazioni previste dalle normative vigenti, le persone con disabilità, coloro i quali le abbiano in carico, e i soggetti che li assistono o li rappresentano secondo le norme del Codice Civile.

Per presentare la domanda è necessario

  • Che i lavori non siano stati eseguiti, nè siano in corso d'opera
  • Che gli ausili non siano stati acquistati

Le domande vanno presentate su appositi moduli, predisposti dalla Regione Veneto,  corredate da:

  • preventivo di spesa
  • certificato di invalidità
  • certificato medico originale in carta libera attestante le difficoltà motorie e/o sensoriali del disabile
  • fotocopia del documento di identità in corso di validità
  • copia dell'autorizzazione comunale inerente l'opera (se necessaria)
  • altra documentazione utile ai fini dell'istruttoria della domanda nel caso di adattamento dei mezzi di locomozione privati.

La domanda per ottenere i benefici di cui alla LEGGE 13/89 va presentata all'Ufficio Protocollo del Comune di Montecchio Maggiore entro il 01 marzo e comunque sempre prima che i lavori siano stati eseguiti, o che siano in corso d'opera, e che gli ausili siano stati acquistati.

La domanda per ottenere i benefici di cui alla LEGGE REGIONALE 16/2007 va presentata all'Ufficio Protocollo del Comune di Montecchio Maggiore  in qualsiasi momento dell'anno, ma sempre prima che i lavori  siano stati eseguiti, o che siano in corso d'opera, e che gli ausili siano stati acquistati.

Vai alla sezione Modulistica Servizio Sociale per i modelli di domanda.