Regione Veneto

Villa Cordellina Lombardi

Ultima modifica 29 marzo 2019

Costruita tra il 1735 e il 1760 per il veneziano Carlo Cordellina su disegno di Giorgio Massari e con la collaborazione dell’architetto Francesco Muttoni. Lo stile palladiano della villa è evidente nel pronao ionico a quattro colonne, sormontato dal timpano con lo stemma scolpito dei Cordellina (tre cuori con i fiori di lino), e nella disposizione simmetrica delle stanze e delle due scale accanto al salone centrale.
Nel 1743 Gian Battista Tiepolo affrescò gli interni della villa, ispirandosi alle gesta di Alessandro Magno e Scipione l'Africano.
Utilizzata anche come sede per la selezione dei bachi da seta e come collegio, nel 1943 la villa passò al conte Gaetano Marzotto e successivamente a Vittorio Lombardi, che promosse un'imponente opera di restauro della residenza e dei giardini annessi. Nel 1966 la vedova Lombardi cedette la proprietà del complesso alla Provincia di Vicenza, attuale proprietaria.

Dove: Via Lovara, 36
Quando:  dal 1 aprile al 31 ottobre, da martedì a domenica 9.00 - 13.00
mercoledì, giovedì, sabato e domenica anche 15.00 - 18.00
Info: Provincia di Vicenza 0444 908160 villa.cordellina@provincia.vicenza.it
Pro Loco 0444 696546 info@prolocoaltemontecchio.it